Conto Corrente di Base di Unicredit

Conto corrente di base UnicreditUnicredit Banca è uno dei principali gruppi bancari europei ed è leader in Italia; l’istituto adotta una politica innovativa ed agisce sempre in previsione futura, per dare ai propri clienti dei prodotti all’avanguardia.

Il gruppo conta oltre 4mila filiali dislocate in tutto il territorio nazionale, raggruppate sotto differenti aree territoriali di competenza, in modo da offrire ai clienti la miglior assistenza possibile. La sede centrale è la Unicredit Tower di Milano.

Il Conto Corrente di Base offerto da Unicredit ha il vantaggio di essere sicuro; ha un canone fisso stabilito dalla tua situazione economica ed ha un’operatività limitata; puoi contare su un gruppo solido ed importante, con un rating elevato e che aderisce al fondo di garanzia interbancaria.

L’indice di soddisfazione del cliente è uno dei migliori in campo europeo.

Caratteristiche del Conto Corrente di Base

Questo conto è l’ideale per chi cerca un prodotto dal rischio basso e dal costo contenuto, ed ha caratteristiche agevolate per chi compie pochi movimenti; la proposta di Unicredit annovera un numero di operazioni più che sufficiente per gestire in modo ottimale i propri risparmi; infatti il Conto Corrente Base presenta particolari condizioni a favore dei pensionati.

Conto corrente N26
Si divide in due prodotti distinti, denominati semplicemente conto A e conto B.

Il conto A propone gratuitamente quanto segue;

  • emissione e rinnovo di una carta di debito, ed eventuale sostituzione;
  • pagamenti attraverso la carta di debito;
  • 6 prelievi allo sportello in contanti;
  • 6 stampe di liste movimenti;
  • prelievi presso ATM Unicredit sul territorio nazionale;
  • addebiti diretti SEPA;
  • 36 pagamenti ricevuti con trasferimento SEPA;
  • 18 pagamenti emessi con trasferimento SEPA;
  • 12 versamenti allo sportello;
  • una comunicazione per la trasparenza dei dati;
  • 4 invii di estratto conto.

Il conto B propone gratuitamente;

  • carta di debito, come per conto A;
  • prelievi ATM Unicredit;
  • 12 prelievi allo sportello;
  • 6 stampe di lista movimento;
  • una comunicazione di trasparenza;
  • 4 invii di estratto conto.

I conti presentano agevolazioni per i pensionati non titolari di altri conti di base, con un reddito percepito non superiore a 18000 euro annui lordi. Al Conto Corrente di Base puoi legare una carta di debito a scelta fra quelle proposte da Unicredit.

Carta di debito MyOne

Questa carta ha un codice Pin personalizzabile ed offre una grande flessibilità nei pagamenti; MyOne è innovativa ed è assolutamente sicura in tutte le transazioni. Le principali caratteristiche sono:

  • possibilità di effettuare prelievi e pagamenti in tutto il mondo;
  • acquistare online;
  • integrazione della tecnologia contactless, che consente pagamenti più rapidi e senza l’inserimento del pin per importi fino a 25 euro;
  • protezione del prelievo fino ad un massimo di 300 euro; consente di poter chiedere il rimborso della somma entro 24 ore dal prelievo, in caso di furto per un evento nel corso di un anno;
  • rimborso totale in caso di uso fraudolento della carta;
  • servizio di sms alerts per ogni transazione ed integrazione di password temporanee in ausilio alla sicurezza di ogni operazione.

Carta di debito V-Pay

Questa carta è dotata di un microchip e di una banda magnetica, consente pagamenti senza commissioni in Italia su tutti i circuiti V-Pay e PagoBancomat, nonché prelievi gratuiti presso tutti gli sportelli Unicredit. Con V-Pay puoi pagare anche all’estero utilizzando i circuiti medesimi.

La carta ti permette inoltre di effettuare acquisti presso i negozi convenzionati V-Pay e PagoBancomat, e di compiere operazioni e prelievi in tutti gli sportelli, compresi i dispositivi Postamat; è operativa anche all’estero con le stesse modalità. V-Pay ti offre l’opportunità di utilizzare il circuito Fast-Pay per il pagamento del pedaggio autostradale.

Gli altri servizi disponibili sono;

  • ricariche telefoniche;
  • ricariche Mediaset Premium;
  • ricariche Fastweb;
  • attivazione servizi TIM;
  • ricariche di carte prepagate Unicredit;
  • pagamento di MAV e RAV;
  • pagamento di bollettini premarcati;
  • pagamento di utenze;
  • pagamento dei biglietti PostoClick di Trenitalia;
  • pagamento Bollo ACI per le regioni convenzionate;

Il livello di sicurezza della carta è molto elevato grazie alla banda magnetica ed al chip che limitano le funzionalità all’uso specifico dei circuiti V-Pay e PagoBancomat. Ogni prelievo o transazione necessita dell’inserimento del codice Pin, mentre all’estero il chip è leggibile unicamente dagli sportelli abilitati.

Carta di debito V-Pay Genius Teen

Genius Teen funziona secondo i principi della carta V-Pay, con meno opzioni e la particolarità di essere dedicata ai giovani dai 13 ai 17 anni.

È un ottimo modo per introdurti nel mondo delle carte di debito e di credito se hai meno di 18 anni e ti permette prelievi ed acquisti in Italia e in Europa secondo le modalità previste per V-Pay, cioè l’acquisto attraverso i negozi convenzionati PagoBancomat e V-Pay e i prelievi presso gli sportelli adibiti al circuito.

La carta consente qualsiasi ricarica telefonica e può essere bloccata in caso di furto o smarrimento.

Carta di debito Maestro

Questa carta ha una doppia tecnologia e presenta un microchip. Le sue principali caratteristiche sono:

  • prelievi senza commissioni presso tutti gli sportelli Unicredit;
  • pagamenti senza commissioni presso tutti i negozi convenzionati Maestro e PagoBancomat in Italia;
  • pagamenti in tutto il mondo attraverso i circuiti Maestro;
  • prelievi presso tutti gli sportelli di altre banche e negli oltre 4000 sportelli Postamat distribuiti sul territorio nazionale;
  • versamento di contanti ed assegni presso tutti gli sortelli ATM di Unicredit.

La carta permette inoltre tutti i pagamenti disponobili anche con V-Pay, come i pagamenti MAV e RAV e le ricariche Mediaset Premium.

Costi e spese del Conto Corrente di Base Unicredit

Il costo di un conto corrente è costituito da molte voci di spesa, che vengono elencate nel prospetto informativo fornito dalla banca al momento della stipula del contratto. La Banca d’Italia ha introdotto a tal proposito l’Indicatore Sintetico di Costo (ISC), che consiste in una sintesi indicativa di quelle che sono tutte le varie voci di spesa.

Conto corrente IllimityBank
L’ISC deve essere obbligatoriamente comunicato dalla banca al cliente, in base ai principi della trasparenza delle comunicazioni.

Rispettando l’offerta proposta da Unicredit in merito ai servizi offerti aprendo un Conto Corrente di Base, il costo ISC (Indicatore Sintetico di Costo) è di 24 euro all’anno per i titolari di un conto di tipo “A”, mentre per i titolari di un conto di tipo “B” il costo viene azzerato, ma si tratta di una possibilità riservata ai pensionati che percepiscono assegni per un importo non superiore ai 18000 euro annui lordi.

L’accesso a tale agevolazione è vincolato alla presentazione di un’autocertificazione che attesti le condizioni richieste.

Nel caso in cui un correntista superi le operazioni consentite dal contratto, dovranno essere corrisposti i relativi costi per le operazioni eccedenti le condizioni sottoscritte, sia per il conto di tipo “A” che per il conto di tipo “B”.

Nel caso in cui il conto sia intestato ad un soggetto che sfora il limite di 18000 euro, i costi ISC si attestano a 48 euro annui per il conto di tipo “A” ed a 24 euro per il conto di tipo “B”.
L’imposta di bollo è dovuta per legge ed è pari a 34,20 euro da sommare alle spese ISC. Tale imposta non si applica ai conti che hanno una giacenza media inferiore ai 5000 euro annui.

I costi principali aggiuntivi al contratto sono i seguenti:

  • apertura del conto; euro 0
  • operazioni centralizzate; euro 2,50
  • operazioni allo sportello; euro 3,25
  • invio documento di sintesi; euro 0,62
  • documento di sintesi online; euro 0
  • prelievo presso sportelli Unicredit; euro 0
  • prelievo presso sportelli di altre banche; euro 2
  • bonifici eseguiti allo sportello verso qualsiasi conto (anche fuori piazza); euro 5,25
  • bonifici eseguiti online verso qualsiasi conto (anche fuori piazza); euro 2,25
  • bonifici permanenti verso conto Unicredit; euro 2,25
  • bonifici permanenti verso conto altra banca; euro 3,75
  • commissione aggiuntiva per bonifici urgenti; euro 10
  • invio comunicazioni di variazione contrattuale; euro 0
  • invio cartaceo documenti contabili; euro 0,35
  • invio telematico documenti contabili; euro 0,02
  • ristampa documenti contabili; euro 2,24
  • rifacimento documenti non ristampabili; euro 10
  • commissione per dichiarazione di sussistenza di credito/debito; euro 10
  • pagamento utenze con addebito in conto non continuativo; euro 2,50
  • pagamento utenze con addebito in conto attraverso Banca Multicanale; euro 2
  • pagamento utenze con carte Unicredit o presso gli sportelli Unicredit; euro 1
  • pagamento bollette Telecom attraverso addebito in conto tramite Banca Multicanale; euro 2
  • pagamento bollettini premarcati allo sportello con addebito in conto; euro 2,58
  • pagamento bollettini premarcati tramite internet; euro 1,40
  • pagamento bollettini premarcati tramite ATM Unicredit; euro 0,90
  • pagamento bollettini postali bianchi; euro 0 + euro 1,10 di commissioni Poste Italiane
  • spese di cancellazione disposizioni telematiche; euro 16,40
  • commissione di esecuzione di bonifici in euro SEPA disposti attraverso servizi delle Pubbliche Amministrazioni e a favore delle medesime; euro 1,50
  • commissione di esecuzione di pagamento; euro 2,50
  • SDD: richiesta di revoca e richiesta di rimborso; euro 2: gestione del mandato e gestione del profilo del debitore; euro 3: preavviso del debito e commissione per pagamento SDD Core; euro 0
  • commissione per richiesta copia mandato; euro 7,50
  • commissione per pagamento SDD Core Telepass; euro 1,55
  • spese comuni sui pagamenti: revoca dell’ordinante; euro 0: spese richiesta di revoca consenso; euro 15,49: spesa comunicazione rifiuto di pagamento; euro 6: spese intervento di repair; euro 15,49:
  • commissioni per bonifici urgenti infra UE; euro 38
  • commissioni per bonifici urgenti extra UE; euro 13
  • bonifici SEPA; euro 16,50
  • bonifici SEPA per via telematica; euro 5,50
  • commissioni di servizio per bonifici; 0,20%
  • minimo commissione di servizio; euro 3,85
  • trasporto messaggio di pagamento; euro 1,10
  • spese di revoca dell’ordinante; euro 0
  • bonifici SEPA in entrata; euro 11
  • commissione di servizio; euro 3,85
  • commissione per assegno insoluto; euro 34
  • spese per richiamo assegni; euro 10
  • spese per richiamo assegni fuori piazza; euro 15
  •  recupero spese su ogni bonifico ordinato da Enti con Servizi di Tesoreria; euro 10,33
  • pagamento contributi INPS; euro 2
  • pagamento altri contributi previdenziali; euro 2
  • pagamento imposte; euro 3,50
  • pagamento TASI; euro 3
  • pagamento TASI in presenza di convenzioni con i comuni; euro 1,50
  • pagamento F24 ed F23; euro 0
  • pagamento RAV; euro 1
  • pagamento sanzioni Polizia Municipale; euro 1,55
  • ritiro effetti; euro 11,50
  • pagamento moduli USL; euro 1,50
  • pagamento contributi INPS; euro 0
  • commissione di servizio per operazioni all’estero; 0,22% per un minimo di euro 4;
  • ritorno di assegni esteri accreditati in conto; 0,20%: minimo; euro 16,40: massimo; euro 51,65
  • richiamo assegni esteri; 0,50%: minimo; euro 16,40: massimo; euro 51,65

Le condizioni contrattuali sono suscettibili a variazioni nel corso del tempo, secondo quanto indicato nel prospetto informativo da sottoscrivere al momento dell’adesione.

Rendimento del conto: interessi applicati

Il Conto Corrente di Base Unicredit non ha un rendimento; il tasso creditore è pari a zero, ed indica che i depositi su di esso non maturano interessi nel corso del tempo.

Come aprire il conto base Unicredit

Questo tipo di conto non prevede alcuna spesa di apertura, la quale si ottiene con pochi e semplici passi. È sufficiente recarsi in filiale con il proprio Codice Fiscale e un documento d’identità.

Il conto sarà disponibile all’istante, immediatamente dopo la sottoscrizione delle condizioni contrattuali. Potrai ritirare fin da subito la carta di debito associata con i relativi codici, utili per l’accesso online e gli acquisti nei negozi, nonché per i prelievi presso gli sportelli ATM.

Ti verrà inoltre consegnata la password temporanea per l’utilizzo di internet banking, che potrai modificare con calma dopo il primo accesso online.

Come chiudere il conto base Unicredit

Il Conto Corrente di Base Unicredit si può chiudere in qualsiasi momento a costo zero, senza incorrere in penali e senza costi aggiuntivi.

All’atto della chiusura dovrai consegnare l’eventuale rimanenza del libretto degli assegni, e dovrai restituire la carta di debito, che verrà eliminata.

Conto corrente N26

Vedi anche tempi di chiusura di un conto corrente.

Contatti, numero verde e foglio informativo

Il sito di Unicredit offre un piccolo motore di ricerca interno in grado di trovare la filiale più vicina alla tua residenza; in tal modo potrai usufruire di indirizzo e numeri di telefono per richiedere informazioni.

Unicredit offre due numeri verdi, che sono:

  • 800575757 per i clienti;
  • 800323285 per chi non è ancora un cliente.

Se preferisci un rapporto più colloquiale senza muoverti da casa, puoi usufruire della chat, disponibile dalle ore 9 alle ore 20 da lunedì a venerdì, sempre dal portale online di Unicredit.

Le condizioni contrattuali sono suscettibili a variazioni nel corso del tempo, secondo quanto indicato nel prospetto informativo da sottoscrivere al momento dell’adesione. Utilizzando il seguente link, accederai immediatamente al sito, e potrai verificare tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Alternative a Conto Corrente di Base di Unicredit da valutare

Per te che cerchi un conto corrente sicuro dotato di carta per gli acquisti online e nei negozi, facile da utilizzare per gestire i tuoi risparmi e conveniente sui costi di gestione, vai alla classifica dei migliori conti correnti.

Vota questo articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...