Conto PMI di Banca di Piacenza

Conto PMI (Banca di Piacenza)La banca di Piacenza ha elaborato il conto PMI per le piccole e medie imprese. Un conto molto sicuro proposto sul mercato da un istituto bancario medio piccolo, ma con una solidità e un rating di tutto rispetto.

La banca aderisce al fondo di garanzia interbancaria che consente di tutelare la clientela da ogni rischio fino a 100.000€. L’indice di solidità bancaria è certificata da un CET1 Ratio e da un Total Capital Ratio del 14,64% che la rendono tra le più affidabili del mercato nella sua fascia di livello medio.

Il conto si rivolge alla platea delle piccole e medie imprese che possono aderire all’offerta in associazione oppure singolarmente. Sono entrambi degli strumenti capaci di adattarsi alla vivacità delle PMI con delle operazioni bancarie pensate per andare incontro ai bisogni del comparto di riferimento.

La clientela tipica è un’utenza che utilizza i depositi bancari con una puntualità operativa, una frequenza alta e sceglie il prodotto per la sua convenienza nel poter fare tantissime operazioni in un mese.

Il conto per le PMI è un pacchetto premiale studiato per le piccole e medie imprese, può essere attivato sia in forma associata che singola, è un prodotto che ha la prerogativa di essere innovativo e versatile.

Caratteristiche del conto

Il conto per le PMI della banca di Piacenza è pensato con due differenti pacchetti: il “PMI Dinamico” e il “PMI Web”. Il conto PMI Dinamico è uno strumento molto semplice, rivolto a una clientela che utilizza gli strumenti bancari in maniera tradizionale.

Il conto PMI Web è un prodotto innovativo che intercetta le aziende interessate al mondo digitale, ai canali elettronici e alla moneta tecnologica.

Entrambi i conti PMI della banca di Piacenza sono soggetti a un calcolo comparativo sull’utilizzo dei prodotti che generano i bonus con i quali puoi ridurre il canone mensile.

Hai la possibilità di limitare il canone annuale ottimizzando le tue spese, mediante una serie di benefit che si basano su un meccanismo graduale di riduzione. Il principio è: più spendi e meno ti costa il canone. Si tratta di un “conto a sconto”: ogni mese viene rilevata la presenza o l’utilizzo di specifici prodotti che determinano la diminuzione del canone, sino al completo azzeramento.

Con i conti puoi prelevare danaro allo sportello e tramite gli ATM, effettuare bonifici, versare assegni e contanti mediante gli sportelli digitali della banca di Piacenza.

Conto corrente N26

Conto PMI Dinamico

Il conto ha un canone mensile di 21,00€, con il quale hai diritto a 30 operazioni al mese e 90 ogni trimestre. Ai possessori del conto dinamico è rilasciata una carta di credito gratuita del circuito CartaSi, negli anni successivi la gratuità ti è garantita solo se l’utilizzo annuo non supera i 5.000€.

Con un canone mensile di 10 € puoi disporre di Corporate Banking Temporeale light, strumento utile per monitorare tutte le operazioni bancarie anche su più conti.

Conto PMI Web

Lo strumento con vocazione digitale della banca di Piacenza, ha le seguenti caratteristiche di massima:

  • un canone mensile di € 11,00 con tutte le operazioni illimitate;
  • le attività elettroniche (pagamenti, bonifici, trasferimento di denaro) sono gratuite;
  • CartaSi business gratuita per il primo anno, mentre nei successivi la gratuità è garantita solo con un utilizzo annuo non oltre i € 5.000;
  • servizio “Internet Banking PcBank Impresa” gratuito;
  • canone mensile di 8 € per l’applicazione “Corporate Banking Temporeale light” (sistema di controllo tramite web per la gestione dei rapporti e del saldo).

Bonus applicati all’utilizzo dei prodotti

Ogni mese hai diritto ad alcune riduzioni di spesa, sulla base dell’indice di utilizzo dei prodotti bancari:

  • se usi la carta di credito per almeno 500€ mensili ottieni una riduzione del canone mensile di 1€ (e così a salire);
  • attivando una polizza assicurativa hai uno sconto di 1€;
  • vengono applicati ulteriori sconti sulle giacenze medie: da € 25.000 sino a € 49.999 il risparmio è di 1€, per somme superiori ai € 50.000 la diminuzione del canone mensile è di 2€.
Conto corrente IllimityBank

Costi e spese

Il costo del fido bancario è pari al 13,648% calcolato su 3 mensilità con una spesa media di 1.500 €. Il conto PMI ha le seguenti caratteristiche:

  • per l’apertura del conto non ci sono spese;
  • un canone annuale di 252 €;
  • canone annuale per il bancomat e la carta Cirrus/Maestro € 20, mentre la carta di credito Nexi costa 56,79 €;
  • “PcBank Impresa banking” e il prodotto “Temporeale Light” costano rispettivamente all’anno 60 € e 120 €;
  • 1 € di spese per il rilascio o incasso di ciascun assegno non incluso nel pacchetto;
  • i versamenti effettuati con ATM costano € 0,30;
  • l’invio dell’estratto conto cartaceo costa 1 €, quello elettronico € 0;
  • se prelevi sugli ATM della banca di Piacenza non paghi nulla, mentre da altri istituti spendi € 2,20;
  • i bonifici operati tramite “MyBank” sono convenienti costando solo € 0,75, dallo sportello pagherai invece € 2,50 se il beneficiario è un cliente della banca di Piacenza.

I bonifici a favore dei clienti gestiti da altre banche costano dallo sportello 4 €, con internet banking 1,25 €.

ISC

L’indice sintetico di costo (ISC), è un parametro introdotto dalla Banca d’Italia con l’intento di creare degli indicatori uniformi allo scopo di contenere i costi dei conti correnti da parte degli istituti bancari. I profili uniformi sono 7, generati da un complicato calcolo con molti input, composti da costi fissi e da altri variabili.

La policy aziendale utilizza, per questa tipologia di prodotto, 4 profili di costo:

  • Giovani (164 operazioni) € 7,30;
  • Famiglie con 201 operazioni annue, con 228 o con 253, tutte al prezzo di € 7,30.
Conto corrente N26

Rendimento del conto: interessi applicati

Il tasso d’interesse nominale ha un rendimento pari a 0,001% annuo. Gli interessi a credito vengono calcolati e liquidati al 31 dicembre, quelli a debito sono conteggiati l’ultimo giorno dell’anno e sono esigibili il primo di marzo.

Come aprire il Conto PMI

Puoi aprire il conto allo sportello, oppure fissare un appuntamento tramite l’apposito modulo online sul sito della Banca di Piacenza. Devi avere a disposizione i dati e i documenti anagrafici personali, dell’azienda o delle aziende, compreso i bilanci.

Come chiudere il conto

La metodica per la chiusura di un conto PMI in banca di Piacenza è semplice, lo puoi estinguere in ogni momento con la compilazione di un modulo presso lo sportello bancario (scaricabile anche online).

Al momento della chiusura dovrai saldare contestualmente un’eventuale situazione debitoria, gli interessi a debito e a credito sono calcolati alla data di estinzione del conto.

Contatti, numero verde e foglio informativo

Le condizioni esposte sono soggette a variazioni nel tempo, le puoi consultare presso gli sportelli bancari, oppure tramite il foglio informativo del conto PMI allegato alla pagina informativa del sito dell’istituto di credito.

Per contattare la banca puoi utilizzare i seguenti contatti:

Alternative a Conto PMI di Banca di Piacenza da valutare

Per te che cerchi un conto corrente sicuro dotato di carta per gli acquisti online e nei negozi, facile da utilizzare per gestire i tuoi risparmi e conveniente sui costi di gestione, vai alla classifica dei migliori conti correnti.

Vota questo articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...